Raffinato iftar

Ieri siamo stati invitati a una cena di iftar, cioè la rottura del digiuno che fanno i musulmani durante il Ramadan. Cena in pizzeria, dunque, in compagnia numerosa, preceduta da tragitto in tram. Meryem anche questa volta è stata buona e ci ha fatto fare una bellissima figura. Tornati a casa, si è addormentata nel suo lettino per svegliarsi la mattina dopo.

La compagnia di ieri sera era a dir poco variegata, per nazionalità e esperienze. Si respirava una bella aria e, sebbene l’invito non fosse stato fatto in una casa, l’ospitalità era squisita. Alla fine della cena tutti abbiamo ricevuto un segnalibro fatto a mano con la tecnica dell’ebru, la carta marmorizzata turca, e un CD di musica intitolato “Iftar Compilation”. Sono molto curiosa di ascoltare cosa contiene.

Come dicevo al mio ospite alla fine della cena, la compagnia di persone abituate a vivere quasi ogni anno in una parte diversa del mondo e non con lo stile del funzionario medio delle Nazioni Unite, che parla solo inglese e dopo quattro anni a Roma non ha imparato a dire neanche “cappuccino”, ma respirando i posti, imparando le lingue, parlando con le persone, mi ha fatto sentire tremendamente stanziale. Stanziale come un carciofo romano. E non accampiamo la scusa della famiglia, please. Una coppia presente aveva quattro bambini, i quali parlano tranquillamente quattro lingue: inglese, francese, urdu, italiano e arabo. Certo, bisogna avere un certo budget a disposizione per fare una vita così interessante. Ma va anche detto che molta gente con altrettanti soldi farebbe una vita squallida. Tanto di cappello, quindi.

Parole turche di oggi: tacere (e silenzio), capriccio, malocchio, asino, mela, abitare/sedere, gioco/giocare, recitare, mosca, zanzara (e appuntito, perché zanzara si dice “mosca appuntita”!), solo.

3 thoughts on “Raffinato iftar”

  1. passo a lasciarti un salutino e un abbraccio..è da un po’ che non passo..ma c’è stato il matrimonio di mia sorella da organizzare e..insomma..adesso la ruota gira di nuovo..speriamo in tanta serenità!!
    un bacino alla piccola Meryem

    ale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...