Che fare?

Qualcosa bisogna pur fare, per prendere le distanze da questo cumulo di orrori politici e di applausi. Sì, ma cosa? Ancora una volta ho la sensazione, condivisa con quelli con cui mi confronto, che gli spazi per questo siano esigui, se pure esistono. La differenza è che stavolta ho la netta sensazione che siamo andati oltre e che stiano succedendo cose troppo gravi e gravide di conseguenze per sospirare e alzare le spalle. Ma cosa fare, esattamente? Qualcuno ha qualche idea? Stasera andrò a una veglia laica, ma temo fortemente di tornare a casa con la solita sensazione di tanto sbattimento per nulla. Ci andrò, perché allo scoramento preventivo non si deve cedere. Ma poi?

1 thought on “Che fare?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...