Un capodanno eccezionalmente gradevole e sereno. Siamo andati a cena da una cara amica, con un nutrito gruppo di ragazzi afgani e l’impagabile Marielou, con marito. Una serata azzeccata. Meryem ha giocato, ha ballato, ha resistito caparbia fino alle 10:30 e poi ha dormito su un bel lettino vista Tevere-Isola Tiberina mentre i più erano sul terrazzo sul tetto a vedersi i fuochi di artificio (Testaccio come sempre imbattibile) e io, con la padrona di casa, a scambiarci qualche confidenza sul balcone. Poi, mentre "i giovani" correvano a godersi gli ultimi scampoli del concerto di Venditti, lunga chiacchierata semi-seria con i grandi. Godimento puro.
Soprattutto è stato un Capodanno privo di ansia e di agitazione. Che sia così tutto l’anno, per me e per voi.

3 pensieri riguardo “”

  1. …non è bello parlare di invidia. Ma cavoli…mio figlio si è svegliato a mezzanotte meno dieci e mi sono dovuta infilare a letto con lui per calmarlo! Ma crescerà, giusto? 😉 Auguri!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...