Oggi, prendendo Meryem in braccio per metterla a letto, ho realizzato che davvero non è più piccola. E, come spesso mi accade ultimamente, un pensiero mi è balenato per la mente: ne avrò un’altra/o piccola/o? Allo stato attuale, come ho detto più volte nei forum e nei commenti ad altri blog, la questione non è solo un fatto di desideri. E’ piuttosto un’alchimia di precarietà economica, età che incombe, voglia e esitazione. Non so perché, ma sento che questa decisione, o almeno la componente di ciò che è una decisione, non appartiene a questo momento. Forse ho vissuto qualcosa di irripetibile. Cioè, ho vissuto comunque qualcosa di irripetibile. Anche se avessi altri cento figli, ciascun momento sarebbe singolo e unico. Ma stamattina, camminando verso il mio sotterraneo del Collegio Romano,pensavo che sono stata molto fortunata. Per anni sono stata convinta di non poter avere figli. Per anni ho pensato di essere destinata all’infelicità. Mi sento come la Sara biblica. E in fondo a lei un figlio solo è bastato per essere madre di Israele, addirittura archetipo della maternità.

2 pensieri riguardo “”

  1. Ma è bellissima questa cosa di Sara )e tutte le considerazioni che ti ci hanno portata). Sai che dopo 4 ani e mezzo di attesa per un attimo mi sono chiesta se fosse il caso di cominicare a pensare di farci vedere e mi sono consultata con lo zio chirurgo-filosofo, che un annetto prima aveva indirizzato mio fratello e mia cognata da un collega per risolversi lo stesso dubbio.

    Lui mi risponde raccontandomi di Sara. Ellittico e filosofo, questo mio zio. e io accolgo la risposta senza neanche un briciolo di impazieza, anzi mi viene da ridere.

    In quel preciso momento non lo sapevamo nessuno di noi che ero forse incinta da un paio di settimane.

    Comunque senti, al mi convinzione fortissima è che a un certo punto, nelle nostre circostanze, se non è il momento non viene. Ma se poco poco lo è, che tu te ne renda o conto o no che lo è, arriva da se e poi te ne accorgi.

    Un bacio e grazie per quello che mi hai scritto oggi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...