Valutazione comparativa – seconda puntata

Valutazione comparativa, seconda puntata. Sottotitolo: Scorci da un sistema universitario. Lo scenario è un po' il solito. Concorso per ricercatore universitario in ateneo pubblico. Si svolgono le prove, l'esito è – per dir così – inaspettato. Il candidato che risulta vincitore non corrisponde a quello dei "soliti pronostici". Giustizia è fatta, pensano gli ingenui. Cosa si inventeranno stavolta?, pensano i più cinici. Ecco qui. L'università annulla gli atti con la seguente motivazione. "I giudizi formulati dai singoli commissari con riferimento agli esiti dei colloqui con i candidati […] risultano tra di essi del tutto identici, talché deve escludersi che essi siano stati prodotti individualmente" e (tenetevi forte) "la mancata redazione individuale dei giudizi fa venire meno i presupposti indispensabili alla valutazione comparativa – atteso che non si possono comparare testi identici". Quindi il concorso viene annullato, stop. Andrà rifatto con altra commissione (che forse, scusate la malignità, riuscirà a far vincere una persona più gradita). 
Permettetemi qualche sottolineatura. La prima è che certamente la compilazione dei verbali con il taglia incolla è una sciatteria intollerabile. Scommetterei che non è la prima volta che si verifica. Ma in certi casi il rigore è d'obbligo. La seconda: lodevole l'attenzione alla comparazione. Certo che se uno considera con quanta disinvoltura in altri casi si compara…. La terza, e ultima: al di là della forma, credo che tutti gli interessati sappiano perché le cose sono andate così. Forse sarebbe arrivato il momento di iniziare a dirlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...