E però lo dico

Ne sento di tutti i colori su questo nuovo governo. A mio tempo anche io ho detto e scritto che questo sistema di subentro non era bello e che probabilmente c’era poco da rallegrarsi. Continuo a pensarlo. Condivido le preoccupazioni per la stangata, ma molto meno quelle dei fautori della teoria del complotto delle banche o dei cattolici. Magari non sono abbastanza informata. Però voglio dire qui, nero su bianco, che ogni volta che sento parlare Mario Monti non posso non provare un moto di sollievo. Parla con grande proprietà. Ha stile. E’ arguto. Non alza mai i toni. Pensa. E’ evidentemente intelligente. E’ molto ben educato, ma non compiacente. Ha una voce bellissima. Magari lo avessimo eletto noi. Non lo avremmo eletto mai. Non l’avrebbero fatto candidare mai, uno così. A prescindere.

Ho letto questo post, che condivido, sulla bellezza della frase “Commuoviti, ma correggimi”. Una frase che esprime delicatezza e rispetto per la collega, una frase volta a sottolineare davanti al mondo che non è un po’ di emotività a sminuire in alcun modo la persona e il suo valore. E’ stata una frase corretta e anche generosa. Ancora una volta, a prescindere. Credo che gli uomini italiani, dopo moltissimo tempo, abbiamo avuto un esempio pubblico di corretti rapporti tra uomo e donna. Non è poco.

5 thoughts on “E però lo dico”

  1. Sono d’accordo.
    È un uomo che mi dà fiducia. Non promette miracoli ma si sforza ai limiti di ciò che è possibile.
    Ha capito delle lacrime della Fornero molto più di quello che capiscono di solito gli uomini delle lacrime delle donne.

  2. Hai ragione, è piaciuta molto anche a me la frase “Commuoviti ma correggimi”.
    Come dire: “Capisco la tua piccola debolezza, e comunque ho bisogno di te”.
    Non è poco detto da un uomo a una donna in questo Paese…

  3. Ok, sono daccordo sulla pregnanza del gesto. L’ho notato anche io, quel “commuoviti ma correggimi”. E’ stata in effetti una frase corretta e generosa. E io ci ho letto anche il rispetto di una professionalità e il senso di un lavoro che è fondato, appunto, su diverse professionalità e competenze e non sul carisma (…) di uno solo. Non riesco a vedere l’istanza di genere ma … come dire … forse è perche non sono una donna: mi avrebbe colpito anche se l’avesse detta a un uomo. non di più e non di meno. Perché questo è il modo che a noi (intendo a me, a te e a moltissimi altri italiani) sembra … normale, quello che ciascuno di noi metterebbe in pratica in una conferenza stampa istituzionale, o in qualsiasi altro consesso pubblico.
    Ma il punto sta proprio qui. Mi preoccupa il nostro stupore, la nostra adesione entusiastica in nome di condotte discorsive, attitudini etiche e modalità relazionali … normali. E’ spaventoso vedere quanto ci siamo disabituati alla normalità.
    E dunque siamo disposti a passare sopra alla scelta di non adeguare le pensioni all’inflazione, di non scalfire le rendite finanziarie, di continuare a spendere in armamenti eccetera.
    Non so se hai visto questo:
    http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2011/12/05/quello-che-non-ce/
    a me pare, nella sua forse eccessiva enfasi, tutto sommato convincente. Nulla togliendo, sia chiaro, alla raffinatezza, all’arguzia e allo stile di Monti. Ma questo può essere sufficiente?
    Se lo è, allora siamo messi maluccio.
    Notte
    P.

  4. Non mi esprimevo sulla manovra o su altre scelte di governo. Il titolo è questo proprio perché è l’ideale continuazione di varie possibili frasi: “Siamo preoccupati, probabilmente a ragione… e però lo dico”. Impossibile non aver letto il post che citi e anche non concordare, più o meno. Va forse ricordato che si tratta comunque di cose (quelle citate) a cui nessun governo di nessun colore ha precedentemente messo mano. Non perché non sarebbero giuste e eque, intendiamoci. Ma mi sembra un po’ eccessivo aspettarsele ora, da questo governo senza parlamento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...