I manuali dicono che prima dei 3 mesi i capricci non esistono. Ok. Quindi come devo interpretare le feroci rappresaglie notturne di Meryem, che si placano come per magia quando, stremati, la lasciamo dormire nel nostro letto? Oggi abbiamo resistito strenuamente dalle nove all’una e mezza e poi di nuovo dalle tre alle quattro. Ma poi basta. Molto diseducativo…

Aggiornamento. Quello che mi lascia perplessa è che di giorno non ha alcun problema a dormire nella carrozzina… Comunque va anche detto che stanotte non ci sono stati problemi di sorta. Dopo mangiato smania un po’, ma forse è il latte che sta cambiando. Comunque lunedìabbiamo appuntamento dalla pediatra, che a prima vista mi è parsa una persona sumpatica e assennata. Insomma, ci ho parlato due minuti soltanto, ma mi ha fatto una buona impressione.

4 pensieri riguardo “”

  1. Non si tratta di capricci: il fatto è che probabilmente Meryem sente più di altri bambini il bisogno di mantenere un contatto continuo con i genitori. È un fatto naturale, che ci viene dai nostri antenati primati.
    Non ti so dire se ci sia un modo per abituarla gradualmente alla sua culla. Noi siamo stati fortunati, perché Amelia gradiva la sua culla sospesa sui nostri piedi e schifava il nostro letto, però mi ricordo che il passaggio al lettino è stato un po’ più complicato (non dondola).
    Ti direi: cerca soprattutto di sopravvivere, ma con un occhio al futuro.

  2. anche agnese ha avuto bisogno di stare nel lettone con noi per le prime due settimane di vita. poi, complici le lunghe passeggiate nella carrozzina durante le quali dormiva profondamente, si è abituata appunto a dormire nella carrozzina. quindi, la allattavo sdraiata a letto e quando si addormentava, la mettevo della carrozzina.
    l’unico rimpianto, è che le avevo preparato una culletta di vimini tanto carina ma in cui non ha mai dormito… vorrà dire che ci giocherà quando sarà più grande con le sue bambole ^__^

  3. ah, per il passaggio al lettino, abbiamo fatto (e stiamo facendo) così: la ninno e le canto la ninna nanna (ora nel passeggino perché nella carrozzina non c’entra più) e una volta addormentata la metto nel lettino. e per i risvegli notturni, grazie a un orecchio ormai allenatissimo e più rapida della luce, le ridò il ciuccio prima che apra gli occhi e continua a dormire tranquilla. ci vuole un po’ di pazienza 🙂

  4. Dai lasciala dormire con te: io ho dormito con Isa appiccicata al mio petto per piu’ di un mese…poi piano piano l’abbiamo messa nella culla. e poi nel lettino senza problemi.
    E’ caldo, lo so 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...