La mia vita di ufficio stampa a tempo perso è piena di emozioni, non sempre postive. Poco fa ho toccato con mano (non per la prima volta, ahimé) che spaventoso effetto boomerang possa avere una dichiarazione ingenua anche nelle mani di un giornalista "amico". Dio mio, che fatica improba. E soprattutto ingrata, il più delle volte. L’ho già detto una volta: sarà per le mutate condizioni di lavoro, la precarizzazione che avanza, il free-lance come scelta obbigata… ma devo ancora incontrare (forse con una eccezione) un giornalista che abbia tempo, voglia e sufficiente capacità intellettuale per capire la questione di cui vuole scrivere. Il problema è che capire richiede tempo. Il risultato dell’analisi poi difficilmente ha i giusti contrasti, la necessaria semplicità manichea per essere comunicato efficacemente. Molto più facile farsi già un’idea di dove si vuole andare a parare e procurarsi le necessarie pezze d’appoggio. Non è che non capisca le ragioni. Ma se si pensa a quanta straordinaria importanza possa avere un titolo o un passaggio televisivo, mi si gela il sangue nelle vene.

Non ci si preoccupa affatto di scrivere strafalcioni di ogni genere (contenutistici, ma talora persino ortografici). E la televisione…. Anche qui con un paio di lodevoli eccezioni, i giornalisti televisivi con cui ho avuto contatto professionalmente (anche indirettamente, attraverso la collega che al momento sostituisco) hanno anche più urgenza, più fretta, più requisiti da soddisfare in termini di vendibilità del prodotto. Difficile ottenere che un contenuto faccia capolino dal rutilante contenitore. Che peccato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...