In vista di varie difficoltà gestionali che mi si prospettano (devo partire per una trasferta di lavoro e la tata sta per diventare nonna e si defilerà per qualche giorno… ovviamente QUEGLI STESSI giorni, probabilmente), ho timidamente chiesto al nido se eccezionalmente potrò parcheggiare lì la bimba per qualche ora aggiuntiva. La risposta positiva mi ha fatto piacere, ma la motivazione mi ha lasciato basita: "Ma certo signora… fossero tutti come Meryem i bimbi! E' un po' che glielo volevo dire, sa: sua figlia è di un'educazione SPAVENTOSA. Non si alza da tavola senza chiedere il permesso, non sfiora nulla se non chiedendo per favore, obbedisce all'istante, ringrazia ad ogni pié sopinto…" Ho temuto per un lungo istante che mi confondesse con qualcun altra. Poi ho visualizzato Meryem a casa e, onestamente, ho ammesso: "Si vede che siete state brave VOI ad educarla" (più brave, molto più brave di me, evidentemente).
Ma poi, mentre scendevo i gradini del nido, ho iniziato a gonfiarmi d'orgoglio, tipo pavone indiano. Ho telefonato prontamente a Nizam per metterlo a parte dei trionfi ottenuti. Reazioni curde, come sempre. "Ma dài, lo dicono a tutte quelle che pagano la retta!". Io ho provato debolmente ad obiettare che no, magari è vero, in effetti da quando entriamo a scuola la bimba assume un'aria angelica… E lui: "Allora si vede che ha un sangue diverso (sott. dagli italiani". Una motivazione squisitamente etnica, insomma.

2 pensieri riguardo “”

  1. Tuo marito pare il mio! (Avrebbe risposto la stessa cosa)Comunque e' vero, anche mia figlia a casa e' piuttosto "diavolo", all'asilo invece si comporta molto meglio… secondo me e' che a casa sono molto piu' vivaci perche' con noi hanno piu' confidenza, pero' globalmente noi diamo loro un esempio buono (o perlomeno accettabile) e quindi con chi conoscono meno si comportano come pensano che ci comporteremmo noi. [almeno questa e' la mia opinione… mio marito liquida la faccenda (scherzando, via) con un "Per forza, e' ungherese!"]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...