Nervosismo e insofferenza

Certo che l'afa non aiuta proprio. E neanche le lunghe, lunghissime giornate solitarie con Meryem, in cui l'unico svago è la spesa al supermercato. Litighiamo ogni mezzora. Lei mi provoca, io sbotto e via così, praticamente all'infinito. Aggiungiamoci che io sono un filino in debito di carboidrati e lei è annoiata a morte dopo due favolose settimane di mare con i cuginetti. Nizam ha collaborato al bilancio dell'umore familiare con un piccolo problema di salute, dovuto allo stress, e un enorme carico di ansie e paturnie che hanno generato una dose di stress che ci basterebbe comodamente per tutto l'inverno. Lunedì torno al lavoro e mi sembra quasi una bella notizia. Evidentemente non sono un caso isolato. Un gioviale signore che abita vicino al negozio di Nizam ieri mattina ha chiamato i carabinieri con la seguente motivazione: il fratello di Nizam, pulendo il marciapiede davanti al negozio, aveva schizzato leggermente d'acqua pulita i suoi pantaloni. Non vedete l'illecito? I marciapiedi li deve pulire il Comune, ogni pulizia aggiuntiva, per giunta pericolosa per i poveri passanti, si configura come un abuso. Non sto scherzando. Ma i carabinieri si sono fatti una risata lo stesso. Beati loro.

3 pensieri riguardo “Nervosismo e insofferenza”

  1. certa gente dovrebbe chiudersi in casa ed evitare ai propri pantaloni qualsiasi contatto cn l' esterno.

    Mammasterdam

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...